Alitalia, Ilva e altre vertenze: quale idea di sviluppo?

Alitalia, Ilva e le altre vertenze: ministro Calenda, è questa la sua idea di sviluppo economico? Nella giornata di ieri i commissari di Alitalia hanno comunicato l’estensione di altri 6 mesi della Cigs con l’individuazione di ulteriori 500 esuberi, in particolare nei settori di Terra. Questo dato assume una luce ancora più sinistra a fronte della mancanza di qualsiasi certezza […]

Continua a leggere

Usb-Cobas-Unicobas: 10 novembre, sciopero generale!

L’Unione Sindacale di Base proclama per il 10 novembre 2017 uno sciopero generale teso a contrastare le politiche economiche e sociali del governo e per una loro radicale inversione, a cominciare dalla prossima legge di stabilità. Intollerabile che persista il blocco del rinnovo dei contratti pubblici e che non vi sia una politica tesa ad incrementare il reddito da salari, […]

Continua a leggere

SAD: il 6 ottobre sarà sciopero

I sindacati USB Lavoro Privato, Cgil, Cisl, Uil e Asgb a seguito della disdetta dei contratti di secondo livello da parte della SAD hanno proclamato per il prossimo 6 ottobre 4 ore di sciopero per tutto il personale di SAD Spa, il quale si asterrà dall’attività lavorativa garantendo come da normativa di legge i servizi minimi. Lo sciopero è la […]

Continua a leggere

Progettone, la verità che si vuole nascondere

premesso che qualsiasi verità in quanto tale, necessita di fondatezza ma soprattutto di essere documentata e non verità a prescindere sebbene espressa da persona di notorietà pubblica o istituzionale, chiedo cortesemente ospitalità al vostro quotidiano alfine di consentire una lettura definitiva all’opinione pubblica che ci legge sull’argomento che riguarda le modalità di applicazione del nuovo Verbale di Accordo che interessa […]

Continua a leggere

Ex Malgara: accordo con Bertagni e 80 assunzioni

Leggo con sorpresa ma anche con soddisfazione la notizia dell’accordo fra la Bertagni 1882 e Trentino sviluppo per la reindustrializzazione del sito ex Malgara di Avio come appare, anche se i numeri rimangono bassi, degli 80 posti di lavoro promessi da questo accordo. Sorpresa perché non riesco a capire i motivi per cui Olivi, senza un reale motivo, ha sistematicamente […]

Continua a leggere
1 2