L’uguaglianza del governo del cambiamento

C’è qualcosa di veramente vergognoso nell’accordo che propone la Lega di Salvini di restituire il maltolto (46 milioni di euro) in come rate annuale per i prossimi 76 anni ad interesse 0 (zero). Provate a proporre alla vostra banca o all’Agenzia delle Entrate lo stesso trattamento. Vi viene in mente qualcuno che può anche solo lontanamente ipotizzare di proporre un’agevolazione […]

Continua a leggere

Si può vivere anche senza le aperture domenicali dei negozi.

I paesi del Nord Europa chiudono le domeniche ed in alcuni casi anche il sabato pomeriggio e nessuno lamenta l’impossibilità di fare la spesa a causa di queste chiusure. M qui siamo in Italia punta del liberismo sul versante della distruzione dei diritti dei lavoratori. Ha iniziato Berlusconi senza grande successo, poi aiutato dallo spread Monti e Fornero hanno assestato […]

Continua a leggere

Morti sul lavoro: fermare la mattanza

Fermare questa mattanza sul lavoro. Un portuale schiacciato da un carrello elevatore a Marina di Carrara, un elettricista folgorato nell’Aretino, un operaio caduto da un tetto nel Frusinate e uno investito dallo scoppio di un tubo in una stazione in provincia di Vibo Valentia. E ad Aosta un altro uomo versa in gravissime condizioni. In poche ore, da Nord al […]

Continua a leggere

Superare le discriminazione del bonus Renzi

Penso che la decisione del Governo, cosi detto del cambiamento, di togliere gli 80 euro del bonus Renzi, sia oltre che inaccettabile moralmente indecente. Come USB abbiamo sempre criticato la scelta di Renzi di procedere con i Bonus perché frutto di una politica fatta di mance più o meno caritatevoli escludendo i più poveri ed i pensionati. Se poi la […]

Continua a leggere

Di Maio, Marcinelle e i morti sul lavoro

Il ministro Di Maio vicepremier del governo del cambiamento, spinto forse dalla necessità di apparire in occasione della grande manifestazione organizzata da USB dei braccianti del foggiano ha parlato anche della ricorrenza della strage degli italiani in Belgio dicendo: “La riflessione che suscita in me Marcinelle è che non bisogna partire. Non bisogna emigrare e dobbiamo lavorare a non far […]

Continua a leggere
1 2 3