Cammino Indigeno

Una pagina sul mondo

In Chaco, in Argentina e nel Paraguay la cooperazione deve liberarsi dalle pastoie burocratiche e dai signorotti di turno per essere parte viva della popolazione.
Non un auspicio mala sintesi del nostro impegno come aderenti al “Cammino Indigeno” si sono dati dopo la visita in sud America nel novembre 2007.
Abbiamo visitato la zona del Chaco chiamata l’impenetrabile, descrivere quanto abbiamo visto è impossibile, tanta è la violenza sociale che si è abbattuta su queste popolazioni indigene nel completo disinteresse delle amministrazioni locali e nazionali e del mondo intero.
Condizioni di vita che non riesce a descrivere in quanto non ci sono sufficienti vocaboli per definire quella realtà o per rispondere agli interrogativi dei bambini che non chiedono assistenza, ma impegno a porre fine al loro assurdo dramma sociale. Persone colpevoli solo di essere indigeni e di voler difendere con i denti la terra e le loro tradizioni. In tutti noi è stato forte il senso di dolore, di rabbia e di colpevole impotenza difronte a questo scandalo umano.
Una violenza che non è dovuta al caso ma è il risultato di politiche neoliberiste accompagnate da un potere politico che esclude, come hanno più volte denunciato senza successo, le comunità indigene.
Scandalo che avviene in una realtà dove la provincia di Trento ha investito, negli ultimi anni svariati milioni di euro attraverso l’associazione Trentini nel mondo ed in particolare nel progetto “Progano”. Un progetto che è stato un vero fallimento di un modo di fare cooperazione imperniato solo sui contributi ma avulso dalla realtà locale.
A nostro avviso qualcosa non funziona nel meccanismo della cooperazione in quanto risulta propensa ad “imporre” progetti anziché farsi carico delle richieste che vengono dai rappresentanti locali: basterebbe dare loro la terra e gli strumenti per lavorarla, uscire delle monocolture e puntare sulle produzioni locali.
Per questo appare sempre più assurdo il silenzio e la latitanza dei rappresentanti della PAT di Trento davanti a questa realtà che per i soldi stanziati è un vero fallimento politico e dello spirito cooperativo.
Questa pagina sarà interamente riservata alle notizie e alle proposte che i visitatori del Blog vorranno fare sul tema della Cooperazione internazionale ed in particolare sulle realtà del Chaco e del Paraguay.

Articoli di approfondimento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *