Tav: Speculazione per pochi, devastazione per tutti

TRATTE TRENTINE D’ACCESSO AL TUNNEL DEL BRENNERO: OPPORTUNITÀ DI SPECULAZIONE PER POCHI, CERTEZZA DELLA DEVASTAZIONE DEL TERRITORIO PER TUTTI I SUOI ABITANTI Eccoci all’ennesimo appuntamento in cui si parla della nuova ferrovia in Trentino, in sordina e a decisioni già prese. Cercano di rifare il trucco al progetto Tav: finta partecipazione e promesse di briciole alle imprese locali. Raccontano di voler “salvare” […]

Continua a leggere

La Francia prende una “pausa” sulla Torino-Lione. Definitiva

Il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron ha deciso di cambiare la politica dei trasporti nel suo paese, complice anche le difficoltà di bilancio, che costringono anche Parigi a stringere i cordoni della borsa. Una politica che rovescia l’ordine di priorità – in campo ferroviario – tra linee ad alta velocità e medio raggio, a vantaggio del secondo. Tra le […]

Continua a leggere

Tav: al Muse va in scena la propaganda

Oggi alle 17 presso la sala del Muse a Trento l’assessore Mauro Gilmozzi, il commissario straordinario del Governo Ezio Facchin e Konrad Bergmeister della BBT austriaca con ll direttore del giornale L’Adige come moderatore è andata in scena la propaganda a sostegno del TAV. “Tav, dibattito al Muse..” titolava il giornale L’Adige, ma oggi al Muse è andato in onda […]

Continua a leggere

Tav in Trentino, progetti segreti ?

TAV IN TRENTINO, PROGETTI SEGRETI? IL MARCIO DI QUESTO PROGETTO NON RIUSCIRANNO MAI A NASCONDERLO. Vi invitiamo a partecipare al presidio davanti al Muse giovedì 13 alle ore 17, in concomitanza dell’incontro “divulgativo” sul Tav per dimostrare, dentro e fuori la Sala, che non ci facciamo prendere per il naso, per far sentire e argomentare la nostra ferma intenzione di […]

Continua a leggere

Se il dissenso ha cittadinanza solo in Russia…

Quando il servilismo viene scambiato per la “libertà di stampa” la democrazia è in pericolo Per i nostri giornalisti mainstream della carta stampa e della televisione il dissenso deve essere tutelato solo in Russia non in Italia dove chi dissente e manifesta contro un’opera distruttiva dell’ambiente e delle finanze pubbliche può essere condannato, assieme ad altri 11 attivisti a 2 […]

Continua a leggere
1 2 3 14