INPS Trentino e il nuovo medioevo

USB vince le elezioni delle RSU e qualcun altro vince nelle assegnazioni delle Posizioni Organizzative. Nelle sedi INPS del Trentino è crollata ogni speranza di cambiamento, non solo sono aumentate le P.O. ma sono state assegnate a “tavolino”. Grazie alla lontananza/disinteresse della Direzione Centrale, impegnata più a seguire le scaramucce governative e ad assicura le clientele sindacal/politiche che ad organizzare […]

Continua a leggere

Polemica Governo/Boeri: “arma di distrazione di massa”?

Oggi la stampa riportava con enfasi la posizione dell’intero governo, Di Maio-Salvini contro il presidente dell’Inps Tito Boeri. La polemica riguarda le posizioni assunte da Boeri sui disoccupati che creerebbe il decreto dignità e sul ruolo dei migranti che sono in contrasto con le scelte del governo. Senza tralasciare la polemica sulle pensioni Come USB abbiamo espresso le nostre valutazioni […]

Continua a leggere

Inps Trento: Tutto cambia, niente cambia !

Il 9 luglio e’ uscito l’ordine dii servizio n. 14/2018 con le tante agognate Posizioni Organizzative. Dopo anni di sfacelo, sia a livello centrale che locale, dopo le varie denunce dei lavoratori e di USB sulla cattiva gestione della sede Provinciale di Trento e sull’incapacità organizzativa di alcuni titolari di Posizioni Organizzative, alcune delle quali “vuote” dal punto di vista […]

Continua a leggere

Elezioni Rsu Pubblico Impiego, USB avanza

Sono terminate le votazioni per il rinnovo delle RSU nel Pubblico Impiego e dai primi risultato appare chiaro l’avanzamento in termini di delegati e voti di USB che conquista una maggiore rappresentatività all’interno del pubblico impiego. Anche il Trentino i risultato sono stati incoraggianti nonostante la battuta di arresto in Agenzia delle Entrate dove il nostro delegato non è stato […]

Continua a leggere

Rapinati per legge

I bambini sono le nuove prede dell’industria della previdenza integrativa. E sono le prede ideali, perché i soldi ingenuamente versati a loro nome da genitori, nonni ecc. resteranno bloccati sotto il controllo di altri per oltre mezzo secolo con un’assenza di trasparenza pressoché totale. Una pacchia per gestori, amministratori ecc. rispetto ai fondi comuni dove invece il risparmiatore può uscire […]

Continua a leggere
1 2 3 8