Progettone e negozi di montagna.

Nei giorno scorsi sulla stampa locale è apparsa la notizia che il Consiglio provinciale ha approvato una mozione a sostengo degli esercizi commerciali di valle. Una mozione venuta alla ribalta a seguito della chiusura del negozio alimentari di Vallarsa ma anche perché fa riferimento all’utilizzo dello strumento del Progettone per “rendere competitivo” un negozio di periferia. Sulle stesse pagine abbiamo […]

Continua a leggere

Il braccialetto elettronico è figlio del jobs act

In questi giorni ha tenuto banco sui giornali, purtroppo solo per pochi giorni, la notizia che il colosso delle consegne a domicilio vuole dotare i propri dipendenti di un braccialetto elettronico per aumentare la produttività a detta della Direzione Amazon, per aumentare lo sfruttamento diciamo noi. Amazon è la dimostrazione che in assenza di conflitto sociale lo forme di sfruttamento […]

Continua a leggere

USB Sanità: un contratto per un cappuccino

Usb Sanità: rinnovo contratti sanità dopo 10 anni di blocco. Cgil, Cisl e Uil offrono ai lavoratori solo un cappuccio e una brioches Non esistono parole per descrivere l’ennesima umiliazione che in questi giorni sono costretti a subire i lavoratori del comparto sanità. Infatti dopo quasi un decennio di blocco dei contratti collettivi di lavoro, l’agenzia per la rappresentanza della […]

Continua a leggere

Sanifonds: anatomia di una grande fregatura

Lavoratrici e lavoratori del Lavoro Pubblico trentino ci segnalano che durante alcune assemblee sindacali indette negli ultimi mesi da CGIL CISL UIL è stata dedicata gran parte del tempo disponibile alla propaganda del managment di Sanifonds per sollecitare l’iscrizione o il ritiro delle dichiarazioni di non adesione al fondo, lasciando in margine ogni discussione sulle condizioni del lavoro e sulle […]

Continua a leggere

AMR Rovereto. “baciamo le mani”

I lavoratori e le lavoratrici di AMR riuniti in assemblea sindacale il 15/01/2018: Non ci hanno stupito e nemmeno meravigliato le diffamazioni del Signor Galli apparse il 05/01/2018 sui quotidiani regionali riguardo alla volontà ormai nota da tempo di non voler più gestire le palestre (ci sono voluti 100mila euro di soldi pubblici dati alla Ernst & Young – ditta […]

Continua a leggere
1 2 3 19