I fondi pensioni sono davvero convenienti per i lavoratori ?

In questo periodo assistiamo a diverse assemblee convocate dai confederali dove sono invitati funzionari di Laborfonds o fondi nazionali di categoria per illustrare le “convenienze” per i lavoratori di aderire al fondo pensionistico complementare. Come USB Lavoro Privato siamo dell’idea che questi fondi servono più ai sindacalisti (posti nei consigli di amministrazione) che ai lavoratori i quali si vedono, come […]

Continua a leggere

Progettone e negozi di montagna.

Nei giorno scorsi sulla stampa locale è apparsa la notizia che il Consiglio provinciale ha approvato una mozione a sostengo degli esercizi commerciali di valle. Una mozione venuta alla ribalta a seguito della chiusura del negozio alimentari di Vallarsa ma anche perché fa riferimento all’utilizzo dello strumento del Progettone per “rendere competitivo” un negozio di periferia. Sulle stesse pagine abbiamo […]

Continua a leggere

Il braccialetto elettronico è figlio del jobs act

In questi giorni ha tenuto banco sui giornali, purtroppo solo per pochi giorni, la notizia che il colosso delle consegne a domicilio vuole dotare i propri dipendenti di un braccialetto elettronico per aumentare la produttività a detta della Direzione Amazon, per aumentare lo sfruttamento diciamo noi. Amazon è la dimostrazione che in assenza di conflitto sociale lo forme di sfruttamento […]

Continua a leggere

Stiamo andando verso una nuova schiavitù?

Reintrodurre la schiavitù è o no un’opzione per la società moderna? Questa è la domanda che, sul giornale il Sole24ore del 26 gennaio scorso, si pone Enrico Verga in un lungo articolo dove la questione veniva posta anche in termini interessanti senza però mai affrontare il nocciolo della questione che si chiama sistema neoliberista. Senza la sconfitta dell’ideologia neoliberista, che […]

Continua a leggere

Glas Müller: No licenziamenti, No repressione

Oggi nuovo presidio davanti alla Glas Müller di Bolzano per manifestare la nostra solidarietà verso i due lavoratori ingiustamente licenziati dalla proprietaria, la signora Christine Müller. Due licenziamenti che sono il risultato della crescente repressione interna fatta di ricatti (chiudo la fabbrica) e paternalismo peloso messo in campo da una Direzione incapace di dialogare con i lavoratori a causa della […]

Continua a leggere
1 2 3 270