I lavoratori di Trentino Trasporti non sono agnelli sacrificali

A seguito di quanto emerso sulla stampa in questi ultimi giorni circa la presunta apposita mancata raccolta dei richiedenti asilo ad una fermata dell’autobus di Marco, come USB non possiamo non intervenire in difesa di quei lavoratori che si sono sentiti discriminati e ingiustamente additati come razzisti. Premesso che l’Unione Sindacale di Base prende le distanze, senza se e senza […]

Continua a leggere

Progettone e negozi di montagna.

Nei giorno scorsi sulla stampa locale è apparsa la notizia che il Consiglio provinciale ha approvato una mozione a sostengo degli esercizi commerciali di valle. Una mozione venuta alla ribalta a seguito della chiusura del negozio alimentari di Vallarsa ma anche perché fa riferimento all’utilizzo dello strumento del Progettone per “rendere competitivo” un negozio di periferia. Sulle stesse pagine abbiamo […]

Continua a leggere

Sait: 80 licenziati e maggior sfruttamento

Purtroppo, come era nelle previsioni il natale 2017 ha riservato un brutto regalo per i lavoratori del Sait di Trento: 80 licenziati e maggior sfruttamento per chi resta. Un brutto accordo arrivato dopo una finta trattativa, con scioperi (pochi) e spot, finalizzati a rivendicare, non il ritiro dei licenziamenti, ma un piano sciale da parte della PAT e della Federazione […]

Continua a leggere

Il Gatt(o)erer perde il pelo ma non il vizio…di mentire.

E’ questo che si può ricavare dalla lettera che la direzione SAD ha inviato nei giorni scorsi al presidente Kompatscher ed all’assessore Mussner della Provincia di Bolzano nel tentativo di giustificare il suo atteggiamento da vecchio padrone delle ferriere di fine 800. Infatti come altro si può interpretare la seguente ricostruzione dei fatti “… I sindacati hanno dichiarato sciopero il […]

Continua a leggere

Merito e valutazione dei docenti: contro il bonus

Sta maturando un’ulteriore accelerazione della deriva della scuola pubblica verso la più malintesa delle culture aziendaliste, che prevede la subordinazione a scalare delle professionalità docenti in ordine alla fedeltà alla catena di comando. Anche in Trentino l’introduzione del premio al “merito”, più comunemente noto come bonus, per soli docenti con contratto a tempo indeterminato, sta giungendo a compimento. Il meccanismo […]

Continua a leggere
1 2 3 12