Quale riforma del fisco?

Politiche fiscali, USB a Palazzo Chigi: ritorno alla progressività dell’Irpef, no flat tax, diminuzione delle imposte indirette, patrimoniale, più ispettori del Fisco L’Unione Sindacale di Base durante un incontro tenuto a Palazzo Chigi  ha presentato al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, le proprie proposte in tema di politiche fiscali. USB ha sottolineato come da tempo sia stato stravolto lo spirito […]

Continua a leggere

Crisi aziendali. Senza l’intervento dello Stato non c’è soluzione, che lo voglia o no Bruxelles Di fronte all’aumento delle crisi aziendali, dall’industria alla distribuzione, il Governo continua a rilanciare proclami senza mettere in campo l’unica soluzione concreta: intervento pubblico e statale a garanzia dell’occupazione, del reddito e dello sviluppo economico. Dalle ultime vicende che riguardano la FCA (ex Fiat), l’ex […]

Continua a leggere

Fermare la privatizzazione degli Enti statali

USB Pubblico Impiego del Trentino esprime forte preoccupazione per l’accordo politico siglato a Bolzano tra la Svp e la Lega che, inevitabilmente, coinvolgerà anche la nostra Provincia nel processo di privatizzazione strisciante che sta alla base di questo accordo scellerato. Stando a quanto pubblicato dalla stampa locale questo accordo prevede il trasferimento in carico alla provincia delle competenze e del […]

Continua a leggere

Una manovra classista e dettata dalla UE

Con mossa tardivamente riparatoria, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato questa mattina a Palazzo Chigi l’Unione Sindacale di Base, che era stata esclusa dall’incontro del 10 dicembre con i sindacati concertativi sulla legge di stabilità. USB ha consegnato a Conte una lettera con una valutazione complessivamente negativa del provvedimento in discussione. Unione Sindacale di Base ———————- Di seguito, […]

Continua a leggere

L’uguaglianza del governo del cambiamento

C’è qualcosa di veramente vergognoso nell’accordo che propone la Lega di Salvini di restituire il maltolto (46 milioni di euro) in come rate annuale per i prossimi 76 anni ad interesse 0 (zero). Provate a proporre alla vostra banca o all’Agenzia delle Entrate lo stesso trattamento. Vi viene in mente qualcuno che può anche solo lontanamente ipotizzare di proporre un’agevolazione […]

Continua a leggere
1 2 3 32