AMR condannata per attivita’ antisindacale

20160504_143523Oggi USB Lavoro Privato unitamente alla RSA USB di AMR (azienda municipalizzata Rovereto) ha illustrato in conferenza stampa la sentenza del tribunale di Rovereto con la quale il giudice Cuccaro condanna per attività antisindacale la Direzione AMR che si rifiutava di riconoscere USB Lavoro privato l’agibilità sindacale al pari delle tre confederazioni.
Una sentenza importante che fa un altro passo avanti, dopo la sentenza Fiom/Fiat, verso il superamento del monopolio sindacale di Cgil Cisl e Uil all’interno delle aziende
Dopo che la RSA Cgil e la quasi totalità dei lavoratori e delle lavoratrici hanno abbandonato la Cgl per entrare in Usb il presidente di AMR, il PD Pallanch, ha interrotto ogni rapporto ed ogni dialogo assumendo le posizioni più oltranziste del padronato privato arrivando a definire “una pagliacciata” lo sciopero dei lavoratori che rivendicavano un tavolo di trattativa.
Una posizione indirettamente sostenuta dalla Filcams Cgil, che come alla Manutencoop di Rovereto, alla Cavit, ed in altre aziende si rifiuta categoricamente di procedere alla elezione delle RSU. Una scelta che nei fatti fa da supporto alle posizioni di Pallanch che ad ogni richiesta risponde con arroganza tanto che in Consiglio comunale ha dichiarato che lui parla solo con i sindacati confederali e che i lavoratori iscrivendosi ad USB hanno fatto un autogol.
Lui infatti si credeva presidente con pieni poteri compreso quello di scegliere il sindacato al quale i lavoratori si potevano iscrivere.
L’arroganza e la protervia di Pallanch hanno ricevuto una sonora batosta dalla sentenza del tribunale di Rovereto che con chiarezza dice che l’azienda deve discutere e trattare anche con i sindacati – che magari non hanno firmato il contratto – ma che sono rappresentativi dei lavoratori.
Inoltre la sentenza condanna AMR al pagamento delle spese legali. Spese che, essendo AMR a totale partecipazione pubblica, ricadranno su tutti i cittadini di Rovereto e quindi dato che in questa vicenda le responsabilità di chi ha causato un danno alle casse del comune sono chiare ed evidenti si chiede un chiaro pronunciamento del Consiglio Comunale.
Oggi è una giornata importante perché il tribunale di Rovereto ha riconosciuto quello che era una realtà ormai non più eludibile: che Usb è un sindacato che ha pieno titolo di sedere ai tavoli contrattuali in quanto rappresenta una parte importante del mondo del lavoro.
Volantino distribuito ogi ai consiglieri comunali

USB Lavoro Privato – Trentino

433 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *