Ricicla: esito negativo dell’incontro

Ricicla Trentino 2 – La procedura di conciliazione si è conclusa con esito negativo, il 15 giugno sarà sciopero. Nella serata di Ieri 03/06/2021 si è tenuto presso il Commissariato del Governo di Trento, il tentativo di concliazione e raffreddamento, previsto dalla normativa sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali, procedura attivata da USB nei giorni scorsi. Come USB nel corso […]

Continua a leggere

Sciopero 21 maggio, per una sanità pubblica, efficiente e gratuita.

USB combatte l’idea stessa del profitto privato sulla salute della popolazione. Per questo sosteniamo la campagna per la liberazione dei brevetti dal controllo delle multinazionali affinché tutti abbiano accesso gratuito alle cure, ai vaccini e ci battiamo per una sanità pubblica, universale e gratuita e si ponga fine alle logiche delle privatizzazioni, degli appalti dei servizi che creano le condizioni […]

Continua a leggere

Reddito di cittadinanza e bassi salari

Dalle chiusure domenicale al reddito di cittadinanza i padroni non smettono di fare lotta di classe ed utilizzare questa fase per ridurre diritti, salario e stato sociale. E’ bastato che in parlamento fosse depositata una preposta di legge che riduce a 26 le domeniche ed a 4 le festività di apertura dei negozi che la Confcommercio, seguita in alcuni casi […]

Continua a leggere

Voucher e decreto dignità

La proposta di riattivare i voucher per il settori dell’Agricoltura e del Turismo avanzata in questi giorni dal ministro dell’agricoltura Centinaio ha trovato l’appoggio di Di Maio, il quale con la stessa facilità con cui il camaleonte cambia colore, lui cambia le sue roboanti dichiarazioni. Solo qualche giorno fa davanti al pressing leghista il ministro del Lavoro e dello Sviluppo […]

Continua a leggere

Raider: un suggerimento per Di Maio

Raider. Aziende spagnole di food a domicilio, condannate in Spagna ma protette in Italia L’azienda Foodinho (di proprietà del gruppo spagnolo Glovo) non aveva nessun obbligo di assumerlo con un contratto a tempo indeterminato perchè il raider che effettuava consegne in auto, non era un dipendente subordinato. A decidere così è stato il giudice del lavoro del Tribunale di Milano, […]

Continua a leggere
1 2 3 10