Non in nostro nome

“Due donne ai vertici d’Europa” tuonano a grandi titoli oggi i giornali a commento della nomina di Ursula Von der Leyen e Christine Lagarde rispettivamente alla guida della Commissione Europea e della BCE. Un tentativo, nell’epoca del Metoo e della ribalta di un Movimento femminista globale, di ammantare di parità di genere le politiche neoliberiste europee responsabili delle politiche di […]

Continua a leggere

Storie di ordinario razzismo

Sbarcano tutti, tranne quelli della Sea Watch Siete stanchi dei bracci di ferro tra autorità nazionali ed europee e delle navi come la Sea Watch 3 che salvano vite umane nel Mar Mediterraneo? Anche noi. Non certo per assuefazione, ma perché questo gioco di scacchi propagandistico da parte del governo italiano ha qualcosa di sfibrante e paradossale. Le notizie si […]

Continua a leggere

Piccola analisi elettorale

Fenomeno Lega… me pare “na strunziata!” So che non vuol dire nulla, ma io non mi fossilizzerei tanto sulle percentuali che i giornaletti pornopolitici stanno divulgando a pieno regime (perchè di questo si tratta) in merito alle Europee. Io credo che il consenso ai partiti pro TAV e pro A31 dovrebbe essere letto con una chiave logica, analitica e non […]

Continua a leggere

Una manovra classista e dettata dalla UE

Con mossa tardivamente riparatoria, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato questa mattina a Palazzo Chigi l’Unione Sindacale di Base, che era stata esclusa dall’incontro del 10 dicembre con i sindacati concertativi sulla legge di stabilità. USB ha consegnato a Conte una lettera con una valutazione complessivamente negativa del provvedimento in discussione. Unione Sindacale di Base ———————- Di seguito, […]

Continua a leggere

CCNL Metalmeccanici: Costruire una piattafoma alternativa e di classe

Si è svolto oggi a Bologna il 3° attivo dei delegati Metalmeccanici per discutere della situazione generale e della necessità di costruire una piattaforma alternativa e di classe che sappia rappresentare le esigenze e le aspettative dei lavoratori e delle lavoratrici. Con l’ultimo contratto sono peggiorate le condizioni di lavoro in fabbrica: il salario ha perso potere di acquisto, è […]

Continua a leggere
1 2 3 21