Basta con le aggressioni fasciste

nonazi4Il Comitato Antifascista per la chiusura di Casapound di Trento esprime la sua solidarietà ad Andrea Leoni vittima della gravissima aggressione per mano fascista avvenuta ad Arco sabato notte.
Questo episodio avviene in un momento in cui, anche in Trentino, c’è chi vorrebbe diffondere il principio che è cosa normale e legittima richiarmarsi esplicitamente al fascismo sul piano culturale, politico e quindi inevitabilmente anche con provocazioni e aggressioni.
Chiediamo alle istituzioni e alla società civile la massima fermezza nei confronti degli autori di questo vero e proprio tentato omicidio e la chiusura delle sedi di ogni movimento o area politica che si richiami al fascismo.
Come Comitato abbiamo sostenuto l’iniziativa pubblica di solidarietà e di denuncia che si è tenuta lunedì 19 maggio davanti all’ospedale Santa Chiara di Trento e per le vie della città.
Comitato Antifascista per la chiusura di Casapound

Un commento

  • Ezio

    Oggi davanti allìospadale S. Chiara si è svolto un presidio in solidarietà ad Andrea e contro il rigurtito fascista. Un presidio molto partecipato che si è concluso con un corteo in città.
    Purtroppo anche in questa occasione l’ANPI ha perso una grande occasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.