T. Trasporti: non accettiamo provocazioni

Si è svolto in data 6 novembre un incontro fra la Direzione di Trentino Trasporto ed USB per discutere sulla nostra proposta di come dare applicazione alla sentenza dei 24 minuti, della nostra piattaforma e di alcune questioni che riguardavano situazioni particolari compresa l’ennesima questione dei bagni al capolinea.

Sulla questione dei 24 minuti l’azienda non ha intenzione di aderire alla nostra proposta di accantonarli e di fruirli come riposi compensativi ma si è resa disponibile ad affrontare la questione a livello di confronto con i relativi legali al fine di individuare una possibile soluzione condivisa.

Sul contratto di secondo livello l’azienda ha ribadito quanto già affermato nell’ultimo incontro e che eventuali aumenti devono essere collegati ad aumento di produttività.

Una posizione che abbiamo respinto con fermezza affermando che il lavoratori la produttività l’hanno già data (verifica, controllo, bigliettazione, ecc) oltre che dover lavorare in condizioni sempre peggiori a causa dell’aumento del traffico in città, della mancanza di corsie preferenziali e di semafori intelligenti.

Abbiamo chiesto di arrivare ad un documento congiunto fra azienda e tutte le OO.SS – da inviare al Comune di Trento ed alla PAT – sulla necessità di fare di Trento una città a misura di trasporto pubblico aumentando così efficienza, qualità del servizio e sicurezza per i lavoratori e per gli utenti.

Purtroppo questa discussione si è arenata a causa delle continue provocazioni messe in atto dal signor Saltori, responsabile del servizio urbano di Trento, il quale non ha risparmiato offese e provocazioni anche nei confronti dei nostri delegati.

Un atteggiamento, irrispettoso nei nostri confronti ma anche del ruolo che svolge e della carica che ricopre in quanto riteniamo che un dirigente aziendale che si abbassa a simili atteggiamenti provocatori squalifica se stesso e l’intero gruppo dirigente aziendale.

Forse non è un caso se l’urbano di Trento è il settore più problematico dell’azienda.

USB Lavoro Privato – Trasporti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.