Quando si guarda il dito e non si vede la luna

Il segretario dell’Or.S.A. trasporti di Trento non trova di meglio che erigersi a supremo esperto di politica sindacale e definire scellerato il comportamento della nostra Organizzazione riferita alla causa di lavoro dei “24 minuti”. (vedi comunicato)
Non ci interessa la polemica ma i “soloni” che ci vogliono insegnare a fare sindacato ci risultano insopportabili nella loro supponenza.
Per questo ci limitiamo a far presente che:
– Non è stata l’ottusità e la volontà di non trattare la causa delle disdetta unilaterale degli accordi ma la conseguenza di una scelta politica di Trentino Trasporti che Orsa in prima persona non ha voluto contrastare;
– Quindi se esiste qualche responsabile questo va ricercato fra chi PER SCELTA OPPORTUNISTICA si è ben guardato di LOTTARE contro questa DISDETTA UNILATERALE dei contratti aziendali come in questi giorni avviene alla SAD di Bolzano;
– USB Lavoro Privato, a causa del comportamento rinunciatario delle altre sigle sindacali a contrastare la scelta unilaterale dell’azienda, è STATA COSTRETTA a ricorrere al giudice nel tentativo di contrastare la scelta aziendale.
– USB Lavoro Privato farà ricorso e continuerà a lottare con tutti i mezzi, compresa le trattative, se invitata al tavolo contrattuale.
– Si coglie l’occasione per denunciare il comportamento aziendale, tollerato dalle altre sigle sindacali, di escludere USB lavoro Privato dai tavoli di trattativa.
Quindi caro Segretario provinciale di ORSA prima di lanciare accuse prive di fondamento, strumentali e alquanto pilatesche guardati allo specchio così potrai vedere di persona uno dei responsabili del taglio dei 24 minuti agli autisti del trasporto urbano di Trento.
In ultima una domanda.
Cosa significa “rimbocchiamoci le maniche…per mantenere tutto quello che abbiamo per i prossimi anni. ??
Che Orsa ha accettato il taglio dei 24 minuti??
Che Orsa conosce le future scelte aziendali fatte di ulteriori tagli al salario ed ai diritti dei lavoratori ??
Noi crediamo, e per questo abbiamo scioperato venerdì 10 novembre, che solo con la lotta si può difendere la dignità e le condizioni salariali e normative dei lavoratori, evitare che il trasporto pubblico sia privatizzato e per evitare trattative a perdere come quelle del 2014 e 2015 richiamate nel solone di ORSA.

USB Trasporti del Trentino

152 Visite totali, 3 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *