Manutencoop: condannata per attivita’ antisindacale

ManutencoopIl tribunale di Rovereto ha condannato la Manutencoop (azienda che fa le pulizie all’interno dell’ospedale di Rovereto) per attività antisindacale ordinando all’azienda di riconoscere la RSA nominata dai lavoratori iscritti ad USB lavoro Privato ed il diritto di USB di partecipare agli incontri sindacali. (leggi sentenza)
Una posizione quella di Manutencoop che come abbiamo denunciato nel volantinaggio del maggio scorso davanti alla Cgil di Rovereto pienamente condivisa da Cgil e Cisl che si sono sempre rifiutati di riconoscere rappresentanza (rifiutandosi anche di invitarci alle loro assemblee) al nostro sindacato nonostante avessimo il 25% delle dipendenti iscritte al nostro sindacato.
Dopo quella di AMR ( Azienda Municipalizzata di Rovereto) anche Manutencoop è stata condannata dal giudice a riconoscere la realtà e cioè che USB è un sindacato rappresentativo e quindi non può essere escluso dai tavoli contrattuali e dalle agibilità sindacali. Ma credo che l’aspetto più importante politicamente e sindacalmente è il fatto che questa sentenza, come quella di AMR riconosce il diritto dei lavoratori e delle lavoratrici di farsi rappresentare da un sindacato di loro fiducia e non da un sindacato che gode della fiducia del padrone.
Se oggi possiamo dire che un nuovo diritto è stato riconosciuto solo grazie ad un giudice anziché essere il risultato di una lotta per la democrazia da parte dei sindacati confederali.
Una sentenza importante che fa un altro passo avanti, dopo la sentenza Fiom/Fiat, verso il superamento del monopolio sindacale di Cgil Cisl e Uil all’interno delle aziende
La sentenza dice con chiarezza che Manutencoop deve discutere e trattare anche con i sindacati – che magari non hanno firmato il contratto – ma che sono rappresentativi dei lavoratori.
Oggi le lavoratrici della Manutencoop vedono riconosciuto un diritto importante, quello di scegliersi un sindacato di loro fiducia, un sindacato che ha pieno titolo di sedere ai tavoli contrattuali in quanto rappresenta una parte importante del mondo del lavoro.
Nelle prossime assemblee informeremo la lavoratrice ed i lavoratori della nostra proposta sindacale per far fronte ai tanti problemi irrisolti che ancora sono presenti nel settore delle pulizie all’interno dell’ospedale.
Finalmente da oggi in avanti possiamo concentrare i nostri sforzi per risolvere i problemi e migliorare le condizioni economico/normative della lavoratrici della pulizie.
Noi siamo intenzionati a dare rappresentanza a quelle lavoratrici che altri sindacati e la direzione aziendale hanno tentato in tutti i modi di negare ad una parte consistente di lavoratrici e lavoratori

USB Lavoro Privato – Trentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.