La triplice e il gioco delle tre carte..scoperte

progettone 7Abbiamo seguito nell’ultimo periodo lo scontro acceso tra CGIL, CISL e UIL e i lavoratori Progettone organizzati nel Coordinamento indipendentemente dalla tessera sindacale.
Notiamo con forte dispiacere l’incapacità della Triplice di aprire un confronto verbale con dei lavoratori e lavoratrici, tra i quali alcuni tutt’ora a loro tesserati, che teoricamente dovrebbero essere tutelati dai sindacati e non aggrediti a mezzo stampa. Sembra proprio che CGIL CISL e UIL reputino ignoranti o deficienti i lavoratori organizzati nel Coordinamento, continuando a smentirli con toni di scarso sindacalese. Come USB vogliamo ricordare che molti lavoratori prima di perdere il posto di lavoro ricoprivano posizioni amministrative o esecutive presso Aziende interessate alla elaborazione buste paga e non e che comunque hanno pieno possesso delle conoscenze tecnico amministrative per poter analizzare un contratto ma sopratutto analizzare un cedolino paga.
Quando leggiamo che il rateo mensile del premio sostituisce la prima fascia chilometrica a Noi sorge l’immediato dubbio: ma il rateo mensile non avrebbe dovuto coprire la da Loro ceduta 14^MA? Sembra proprio che questi 80 euro servano a distorcere la realtà come nel gioco delle tre carte, pensi di avere scoperto l’inghippo ma loro ti dicono che non è quella la carta giusta, nel nostro caso l’utilità degli 80 euro, attribuendo gli 80 euro ad altra voce. Unica eccezione è che se mentre nel gioco le tre carte sono coperte loro stanno proponendo il medesimo gioco però a carte scoperte. Vogliamo un attimo ricordare a CGIL CISL e UIL, se non lo sapessero ancora, che il salario è costituito da tre voci, il DIRETTO (corrispondente al netto mensile), L’INDIRETTO (corrispondente a TFR o comunque a ciò che non si può ottenere nell’immediato) e DIFFERITO (corrispondente a ciò che viene depositato per un salario non meno importante LA PENSIONE). CEDERE LA 14^MA MENSILITA’ ALTRO NON E’ CHE ANNIENTARE IL SALARIO INDIRETTO, NON CHE MENO IMPORTANTE QUELLO DIFFERITO, impoverendo seriamente il lavoratore.
Non possono illudere i lavoratori e lavoratrici indicando il premio VARIABILE privo comunque di parti FISSE un risultato. Altro non è che il cedimento di chi dovrebbe lavorare nell’interesse dei lavoratori e in simbiosi con gli stessi. L’analisi dell’accordo e l’attuale mancata modifica strutturale dello stesso, fa pensare che CGIL CISL e UIL abbiano interessi del tutto politici, quindi d’immagine, o ancora peggio non abbiano più le capacità intellettive e di mobilitazione per opporsi a CLA e Provincia.
Noi chiediamo a CGIL e CISL e UIL di dimostrare maturità e cultura sindacale, garantendo spazi di confronto e non maltrattando e allontanando i Lavoratori dalle Assemblee negandogli i dovuti spazi di intervento e riflessione e ricordiamo a Loro che se i lavoratori mancano o boicottano le Loro assemblee è perchè sono stufi di sentirsi trattati come pecore, dovendo ogni volta subire monologhi unidirezionali da parte dei referenti sindacali i quali gli consentono unicamente di scuotere la testa o alzare le mani per negazione o accettazione senza poter instaurare un VERO dialogo democratico tra i lavoratori, dato che è futuro lavorativo non che pensionistico è dei lavoratori e non quello dei sindacalisti.
Va tutta la Nostra solidarietà, non che appoggio nelle lotte, a chi non si arrende a queste logiche e preferisce l’INTELLETTO e LA RAZIONALITA’ piuttosto che la becera accettazione passiva.
p. USB Lavoro Privato
Federico Menegazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.