Sad: ora serve organizzare la lotta

Nell’incontro di venerdì 2 settembre 2017, dopo il pronunciamento dei lavoratori nelle vaie assemblee, nessun sindacato ha sottoscritto la proposta della SAD in materia di nastro orario, tempi accessori e sospensione della disdetta degli accordi di secondo livello. Con questa scelta i lavoratori hanno dato una grande lezione di dignità, oltre che di etica morale, al signor Gatterer e al […]

Continua a leggere

Varna come Egna: NO alla disdetta degli accordi

Ieri a Verna i lavoratori hanno ribadito che la proposta aziendale del 18 agosto scorso non è accettabile e che si deve mantenere l’accordo del 1988 e quindi la SAD deve ritirare la disdetta di tutti gli accordi di secondo livello. Questo la sintesi di due ore di confronto dove si è anche discusso delle iniziative per far recedere la […]

Continua a leggere

SAD: Serve passare alla mobilitazione

Con l’assemblea di Bolzano di ieri siamo a metà del percorso di assemblee convocate per discutere sulla proposta “prendere o lasciare” della dirigenza SAD e quindi ritengo importante tentare un primo bilancio della discussione e di quanto emerso dal confronto con i lavoratori. Una prima considerazione riguarda l’assemblea di ieri a Bolzano dove il sindacato di madrelingua tedesca, la ASGB […]

Continua a leggere

SAD: Anche i lavoratori di EGNA dicono NO

Ieri si è svolta, ad Egna la prima assemblea, molto partecipata dai lavoratori, presenziavano tutte le organizzazioni sindacali presenti in Sad e la RSU aziendale per un confronto con i lavoratori in merito alla proposta “prendere o lasciare“ consegnata alle Organizzazioni Sindacali nella breve riunione del 18 agosto scorso. Come USB abbiamo ritenuto importante, anche per favorire la discussione, raccogliere […]

Continua a leggere

SAD: Ipotesi di accordo con imbroglio

Dall’assemblea di ieri dei lavoratori della SAD organizzata da USB lavoro Privato a Bolzano a cui hanno partecipato anche il segretario provinciale della Uil e di Orsa Ferrovie e i delegati della RSU di Uil, Cgil e Ugl è emerso con forza la decisione di lottare per respingere il “ricatto” aziendale contenuto nell’ipotesi di accordo “prendere o lasciare” consegnato dalla […]

Continua a leggere
1 2 3 4 5 279