Solidarietà contro le discrminazioni

Governo e confindustria vogliono dividerci per affondare i colpi e riorganizzare violentemente il loro comando sul lavoro e sulle nostre vite. Vorrebbero farci credere che il nostro nemico sia colui o colei che fatica e lavora accanto a noi, che porta a casa lo stesso modesto stipendio, che deve spaccarsi la schiena fino a 67 anni senza tregua. Dovremmo saperlo […]

Continua a leggere

Un protocollo a difesa dei lavoratori

Dopo un’ora di discussione ieri USB unitamente ai lavoratori ha sottoscritto con il Sindaco Valduga un protocollo che ribadisce con forza le garanzie in termini occupazionali e di continuità operativa dell’azienda nell’ambito di quanto previsto dal piano industriale di SMR. Inoltre sul versante economico riconosce il diritto dei lavoratori di SMR ad essere equiparati con gli altri lavoratori del territorio […]

Continua a leggere

SMR, Valduga incontri USB

Abbiamo letto con attenzione le affermazioni odierne del sindaco Valduga sulle situazione della SMR di Rovereto e va detto che la sua risposta non è molto convincente in quanto cerca di spostare l’attenzione sulla questione della scadenza dell’attuale dirigenza che per quanto ci riguarda è il problema minore. La denuncia dei lavoratori, anche a seguito della esternalizzazione del palazzetto ad […]

Continua a leggere

CCNL Metalmeccanici, un accordo al ribasso

CCNL Metalmeccanici, USB: Fim Fiom Uilm firmano un rinnovo tutto a sfavore dei lavoratori: peggiorate le regole sull’inquadramento in cambio di un’elemosina Fim Fiom Uilm sottoscrivono assieme a Federmeccanica il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici e tentano di far passare questa firma come un grandissimo risultato, sottolineando l’ottimo accordo raggiunto sul salario ed evidenziando come punto di valore la […]

Continua a leggere

INPS: Smart working volontario? NO è necessario

USB Trentino, nellambito dell’iniziativa nazionale, ha organizzato un presidio informativo davanti alla sede INPS di Trento per denuncviare la mancanza di chiarezza dell’INPS, che considera l’attuale lavoro agile una modalità organizzativa volontaria e per questo non riconosce il buono pasto, lo straordinario, il maggiore orario lavorato, mentre il lavoro da casa anche nell’attuale fase resta una misura necessaria per contrastare […]

Continua a leggere
1 2 3 28