Presidio contro POLETTI …

Quando:
5 Giugno 2016@10:00–15:00
2016-06-05T10:00:00+02:00
2016-06-05T15:00:00+02:00
Dove:
TRENTO
Via Armando Diaz
38122 Trento
Italia
Costo:
Gratuito
Contatto:
Ezio Casagranda
3458839983
Presidio contro POLETTI ... @ TRENTO | Trento | Trentino-Alto Adige | Italia

Contestiamo Poletti ed il festival liberista

Troviamoci tutti/e

DOMENICA 5 GIUGNO

ORE 10,00 A TRENTO

Via Diaz angolo via Oss Mazzurana

Questo governo, come i governi precedenti con la scusa “ce lo chiede l’Europa” continua con la politica di attacco alle condizioni di vita e di lavoro di settori sempre più ampi della nostra società, concretizzatisi con il jobs act, il massiccio ricorso ai vaucher, i bassi salari che insieme a tutte le altre ‘riforme’ – a partire dalla cosiddetta riforma Madia della P.A. e dei Servizi Pubblici Locali – il cui unico scopo è la privatizzazione dei beni comuni e dei servizi essenziali, con il complice assenso di CGIL CISL UIL;
Il blocco dei contratti dei dipendenti pubblici, in atto ormai da 7 anni, si inserisce nel più pesante tentativo, perpetrato dalla Confindustria e sostenuto apertamente dall’Unione Europea, di abolizione del contratto nazionale e dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori;
Renzi e Poletti non contenti di aver massacrato il diritto del lavoro oggi puntano a manomettere la Costituzione, introdurre un sistema autarchico e quindi restringere fortemente gli spazi di democrazia e reprimere ogni forma di dissenso o di ribellione.
Per contestare Poletti, che è uno dei principali responsabile del jobs act, della liberalizzazione dei contratti a termine, dei vaucher e della precarietà USB Trentino invita lavoratori, pensionati, giovani al presidio di domenica 5 giugno alle ore 10,00 a Trento – angolo via diaz/via Oss Mazzurana – per dire che non non accettiamo che il lavoro sia ridotto a merce, la cultura sia piegata al profitto, la scuola privatizzata e succube alla politica ed alla finanza e che la Costituzione non si tocca.
Al presidio saranno raccolte le firma sui referendum sociali e Costituzionali oltre che sulla piattaforma sulla quale ad ottobre USB NAZIONALE proclamerà lo sciopero generale.
La Francia dimostra che è possibile opporsi alla scelte della Troika, della BCE e del Fondo monetario internazionale che , ricordiamo sono organismi non eletti da nessuno.

USB Trentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.