Presidio USB: No alla privatizzazione di AMR

Sabato pomeriggio i lavoratori di AMR di Rovereto hanno effettuato un presidio informativo presso il palazzetto dello Sport di Rovereto in occasione della manifestazione sportiva. Le ragioni della protesta è spiegata nel comunicato allegato approvato all’unanimità dai dipendenti, che attacca la direzione della municipalizzata che «predica bene e razzola male». “È del 5 febbraio 2018 la circolare dove si comunica […]

Continua a leggere

AMR: le responsabilità della dirigenza e della politica

I dipendenti  AMR rispondono alle lamentele dell’utenza mentre la dirigenza fa finta di nulla e continua con lo smantellamento. A seguito degli articoli comparsi sui quotidiani nei giorni scorsi, l’ultimo risalente a ieri 31/07/2018, riguardanti lo stato di incuria dei cimiteri di Mori prima e di Rovereto poi, i lavoratori si sono sentiti ingiustamente attaccati in quanto probabilmente non è ben […]

Continua a leggere

I “Caporali” pubblici del 3° millenio

Il 10 aprile il Consiglio Comunale di Rovereto ha approvato una delibera dal titolo accattivante “progetto straordinario per il sostegno all’occupazione 2018-2020”. Tale progetto è interamente finanziato da fondi comunali mediante la destinazione di parte dei dividendi di Dolomiti Energia (in totale 1 milione e rotti di euro). Verrebbe da dire…Bravi..ridistribuiscono ricchezza investendo su occupazione e dignità – per lo […]

Continua a leggere

AMR Rovereto. “baciamo le mani”

I lavoratori e le lavoratrici di AMR riuniti in assemblea sindacale il 15/01/2018: Non ci hanno stupito e nemmeno meravigliato le diffamazioni del Signor Galli apparse il 05/01/2018 sui quotidiani regionali riguardo alla volontà ormai nota da tempo di non voler più gestire le palestre (ci sono voluti 100mila euro di soldi pubblici dati alla Ernst & Young – ditta […]

Continua a leggere

“Baciamo le mani”

Non ci hanno stupito e nemmeno meravigliato le diffamazioni del Signor Galli apparse oggi sui quotidiani regionali riguardo alla volontà ormai nota da tempo di non voler più gestire le palestre (ci sono voluti centomila euro di soldi pubblici dati alla Ernst & Young – ditta indagata “cit. Sole 24h” – per giustificare tale scelta). I lavoratori si sono definitivamente […]

Continua a leggere
1 2 3