Basta con l’ipocrisia dei finti “pacifisti” di sua maestà!

Il presidente della Comunità palestinesi di Roma contro la Assisi-Perugia: “Invitiamo al boicottaggio di questa marcia-farsa” Lettera aperta all’ARCI e agli organizzatori della marcia della Pace, Perugia-Assisi del 7 ottobre 2018 Non volevo credere i miei occhi mentre leggevo l’articolo che ha postato il mio amico sardo Franco Uda, oggi 10/9/2018, sul mio profilo di FB, dal titolo: 7 OTTOBRE: […]

Continua a leggere

Se la guerra è pace, la libertà è…..

Sui fatti di sabato 21 ottobre scorso riceviamo e volentieri pubblichiamo questo documento del Collettivo trans femminista queer di Trento che chiede a tutti/e noi una presa di coscienza sulla realtà fascista in Trentino La redazione La guerra è pace, la libertà è schiavitù, l’ignoranza è forza? Lettera aperta alla città di Trento Nel pomeriggio di sabato 21 ottobre, a […]

Continua a leggere

Spese militari e 25 aprile

SIPRI: Crescono le spese militari nel mondo. USA sempre in testa. Italia incremento dell’11% Secondo uno studio condotto dall’Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma (il SIPRI) la spesa militare globale totale è salita a 1.686.000 miliardi di dollari nel 2016, con un incremento del 0,4 per cento in termini reali rispetto al 2015. L’Italia ha fatto registrare uno degli […]

Continua a leggere

Vicenza: in piazza contro la guerra e la nato.

Oggi 12 marzo 2016 in oltre 35 città italiane sono scese in piazza cittadini, lavoratori, giovani pensionati e associazioni per dire No alla Guerra e per chiedere che l’Italia esca dalla Nato. A Vicenza, dopo un presidio davanti alla caserma Ederle simbolo della sudditanza italiana al governo americano i manifestanti si sono recati con un lungo corteo di macchine davanti […]

Continua a leggere

Sabato 12 tutti a Vicenza contro la guerra

Ci voleva Obama per ufficializzare quello che tutti noi già sapevamo: che l’attacco alla Libia del 2011 fu un fallimento ed un grave errore voluto in primis da Sarkozy e da Cameron, cui subito si accodò l’Italia, che andarono alla guerra senza per altro alcuna strategia per il dopo, con l’unico scopo di cercare di accaparrarsi quote consistenti del prezioso […]

Continua a leggere
1 2