Mobilita’ sostenibile: il contributo di USB Trentino

USB appoggia la proposta di iniziativa popolare sulla Mobilità Sostenibile. Lunedì 31 gennaio la 3 commissione del Consiglio provinciale ha affrontato la discussione sul disegno di legge di inziativa poplare per una mobilità sostenibile. Su richiesta del M5S Ubs del Trentino ha inviato il segunte contributo. Come USB riteniamo che il diritto alla mobilità sia un diritto fondamentale, “UN BENE […]

Continua a leggere

NO TAV: Il taetrino del Consiglio

Questa mattina il Consiglio provinciale ha discusso dell’ODG presentato dal M5S che chiedeva il blocco dei cantieri del TAV/TAC del Brennero. Purtroppo abbiamo assistito ad una discussione a dir poco surreale e completamente slegata dalle problematiche e dalle conseguenze che una simile opera avrà sul ostro territorio e sul nostro futuro. Il costo enorme (decine di miliardi di euro) e […]

Continua a leggere

Trasporto pubblico: efficiente e gratuito

Si è svolta ieri, presso la camera di commercio di Trento,  l’assemblea pubblica organizzata dall’associazione “Amici del trasporto pubblico” dove erano stati invitati i candidati presidente della Provincia di Trento alle prossime elezioni per discutere di mobilità e trasporto pubblico. Erano presenti Rifondazione, Progetto Trentino, Sel, M5S, Forza Trentino e il Centro sinistra rappresentato da Ugo Rossi. La discussione introdotta […]

Continua a leggere

La casta, i manager e l’aventino

Mentre la politica, con uno sguardo rivolto ad un provabile nuovo ricorso alle urne, è impegnata nelle difficile trattativa per dare un governo al paese la crisi si aggrava la disoccupazione cresce, le liste di mobilità si allungano, le chiusura di aziende e negozi (1000 al giorno) continuano, calano le retribuzioni e ormai il sidacato sembra relagato ad una politica […]

Continua a leggere

Delegittimazione popolare

Pubblichiamo questa riflessione di Pietro Ancona, sulle votazioni siciliane. Una riflessione a caldo ma che coglie il grado di delegittimazione dell’istituzione regionale siciliana e dei partiti tradizionali troppo intenti ai giochi più o meno trasparenti per mantenere il potere. La redazione  Scrive Ancona: La maggioranza assoluta del popolo siciliano non si è recata alle urne schifata dalla politica fatta da […]

Continua a leggere