Una sentenza … allineata

La Sezione Lavoro del Tribunale di Roma in data 7 febbraio 2019 ha respinto il ricorso promosso da USB Pubblico Impiego con il quale si chiedeva di dichiarare illegittimo ed annullare l’art.7 del CCNL del Comparto Funzioni Centrali, laddove dispone che alla contrattazione integrativa nazionale possano partecipare solo le Organizzazioni Sindacali firmatarie del contratto. Abbiamo già ampiamente commentato l’antidemocraticità di […]

Continua a leggere

Elezioni Rsu Pubblico Impiego, USB avanza

Sono terminate le votazioni per il rinnovo delle RSU nel Pubblico Impiego e dai primi risultato appare chiaro l’avanzamento in termini di delegati e voti di USB che conquista una maggiore rappresentatività all’interno del pubblico impiego. Anche il Trentino i risultato sono stati incoraggianti nonostante la battuta di arresto in Agenzia delle Entrate dove il nostro delegato non è stato […]

Continua a leggere

USB Sanità: un contratto per un cappuccino

Usb Sanità: rinnovo contratti sanità dopo 10 anni di blocco. Cgil, Cisl e Uil offrono ai lavoratori solo un cappuccio e una brioches Non esistono parole per descrivere l’ennesima umiliazione che in questi giorni sono costretti a subire i lavoratori del comparto sanità. Infatti dopo quasi un decennio di blocco dei contratti collettivi di lavoro, l’agenzia per la rappresentanza della […]

Continua a leggere

Pubblica amministrazione: Stabilizzare i Precari

Illegalità di Stato, così il Ministro Madia ha chiamato la precarietà storica nel Pubblico Impiego. Siamo d’accordo! E se di illegalità si tratta va sanata senza se e senza ma. Soprattutto, senza compatibilità economiche e senza esclusioni di tipologie di precariato! Invece la norma di stabilizzazione proposta dal Ministro Madia e inserita nel nuovo Testo Unico del Pubblico Impiego non […]

Continua a leggere

Approvata la legge di stabilita’.

Ieri il Senato ha approvato in via definitiva, con voto di fiducia, la Legge di Stabilità 2016, lievitata a 35 mld di euro, che regala altri soldi pubblici alle imprese attraverso sgravi contributivi e fiscali per nuove assunzioni e acquisto di macchinari, taglia il fondo della Sanità, alimenta l’evasione e il riciclaggio con l’innalzamento da € 1.000,00 a 3.000,00 dell’uso […]

Continua a leggere
1 2