Abd Elsalam ricordato davanti alla Gls

Abd Elsalam ricordato davanti alla Gls, Usb: «Città e amministratori ostili» Fiaccolata davanti all’hub di Gls a Montale per ricordare Abd Elsalam, l’operaio travolto e ucciso da un tir il 14 settembre 2016. Usb: «Vogliamo ricordare quest’uomo che ha dato la sua vita per gli altri lottando. Silenzio delle istituzioni, sia un anno fa sia oggi»“ «Chiudere il magazzino è […]

Continua a leggere

Un anno fa Abd Elsalam.

Usb dice no alla carità pelosa di GLS Come risponde GLS alle manifestazioni in memoria di Abd Elsalam? Chiudendo il magazzino davanti al quale il nostro compagno è stato ucciso da un tir incitato a forzare il presidio al quale Abd Elsalam partecipava. Pare incredibile ma così è: GLS annuncia la chiusura notturna dell’hub di Piacenza proprio in coincidenza dell’anniversario. […]

Continua a leggere

Logistica: primo accordo alla GLS di Piacenza

Al termine di due giorni di duro confronto presso la prefettura di Piacenza, nel tardo pomeriggio di ieri l’USB ha raggiunto un primo accordo con la GLS per l’assunzione di 21 lavoratori e l’avvio immediato di un tavolo, con tutte le organizzazioni sindacali rappresentative nell’hub piacentino, per una soluzione complessiva e condivisa per tutti i lavoratori precari, a fronte di […]

Continua a leggere

Abd Elsalam Ahmed Eldanf

Davanti al corteo, dietro allo striscione con la foto di Abd Elsalam, marciava il gruppo dei parenti con tante donne, bambine e bambini, stretti attorno alla moglie abbracciata a due dei suoi cinque figli. Era in Egitto la notte del 14 settembre scorso quando il marito e padre è stato assassinato a Piacenza davanti all’azienda di cui era dipendente da […]

Continua a leggere

Carmine, Abd Elsalam UCCISI per il PROFITTO

Come Cermine alla Marangoni di Rovereto Abd Elsalam è vittima dello sfruttamento, della sete di profitto dei padroni, dell’assenza di protezioni sociali – dentro e fuori i luoghi di lavoro – che, assieme al jobs act, al RICATTO occupazionale e all’uso di cooperative “spurie” sono i responsabili di questa cannibalizzazione del lavoro. Siamo vicini alla famiglia e a i cinque […]

Continua a leggere
1 2