Il vento della Grecia arriva in Italia

Si aprirà il 24 Ottobre il tour di assemblee di Angelos Irakledis, della redazione di Epanastasi (Rivoluzione) mensile dei marxisti di Syriza. Dopo Milano, Udine e Trieste, il 26 Ottobre toccherà a Trento ospitare un’assemblea, prima di ripartire per Modena, Bologna, Firenze e poi ancora Napoli, Caserta e Roma.
Un’occasione per porre domande, discutere e approfondire quanto sta accadendo oggi in Grecia,dopo le elezioni e dopo la vittoria di Syriza.
Il 26 Settembre in Grecia c’e’ stato un nuovo sciopero generale, contro il Governo Samaras a capo di una coalizione tripartitica che comprende Nuova democrazia, Pasok e Sinistra democratica.
I greci sono scesi in piazza contro un pacchetto di 11,5 miliardi di tagli.
Le promesse del governo di Nuova democrazia,con cui aveva vinto le elezioni, di rinegoziare il memorandum con UE E BCE sono durate pochissimo.
La nuova manovra prevede l’abolizione definitiva di tredicesime e quattordicesime, l’aumento dell’eta’ pensionabile a 67 anni, taglia pensioni e indennità di disoccupazione.
Nessuna prospettiva di futuro per le giovani generazioni e situazioni di disastro sociale,con migliaia di persone senza casa,senza cibo e medicinali.
Lo scorso 26 Settembre 200 mila persone sono scese in piazza ad Atene urlando “Non ci piegheremo alla Troika e Popolo lotta,ci stanno succhiando il sangue” questa radicalizzazione si riflette nella proposta dei sindacati(nel settore dell’energia e della metropolitana di Atene) di uno sciopero a oltranza con occupazioni di edifici dello stato e
nella costruzione di comitati in lotta.Di fronte agli attacchi la società greca sta costruendo l’opposizione!
Sara’ importante capire nella prossima fase quale sara’ il ruolo di Syriza, e cosa rivendicherà la coalizione che i Greci percepiscono come opposizione al Governo della BCE .
Il vento della Grecia arriva in Italia,questo ciclo di assemblee dal Nord al Sud del Paese sono state organizzate con lo spirito di approfondire il processo Greco,e di ragionare della costruzione di un’opposizione radicale anticapitalista al Governo delle banche che Monti ben rappresenta e ai futuri schieramenti che,anche in Italia, non farebbero che difendere l’FMI E LA BCE sulla pelle di migliaia di giovani ,lavoratori e pensionati.
Cosa si prepara in Italia col dopo Monti?

Tutta l’Europa e’ in fermento,basti vedere le mobilitazioni spagnole o l’imponente sciopero generale in Portogallo,la Grecia in questi mesi e’ emersa come l’anello debole della crisi del capitalismo e come la punta piu’ avanzata dello scontro oggi.
La violenza dell’attacco che vediamo oggi in Grecia lo vedremo domani in Italia,invitiamo tutti a discuterne e a partecipare alla tappa trentina di Angelo Irakledis, il 26 ottobre – ore 20,00 – presso l’Hotel Accademia(TN), dietro la chiesa di Santa Maria Maggiore a Trento

Margherita Colella – PRC Trentino

78 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *