Glas Müller: presidio dei lavoratori sotto la sede della Cgil

I lavoratori della Glas Müller hanno presidiato la sede della Cgil di Bolzano. Ieri 23 giugno i lavoratori della Glas Müller sono scesi in sciopero contro un accordo bidone e per chiedere il reintegro del loro compagno di lavoro licenziato dall’azienda per aver scioperato per di cambiare un accordo che permette alla direzione aziendale di variare a piacimento e senza […]

Continua a leggere

SAD disdetta gli accordi aziendali

Grave provocazione da parte della direzione della SAD che mercoledì sera ha inviato alle Organizzazioni sindacali ed alla RSU formale disdetta degli accordi aziendali in essere motivando tale scelta con l’esigenza di essere competitiva in vista della gara di appalto. Un scelta fatta poco prima della riunione del tavolo tecnico convocato presso l’assessorato per cercare di dirimere la questione degli […]

Continua a leggere

SAD, l’arroganza che nasconde violazioni contrattuali.

Nessun passo avanti al tavolo tecnico convocato in Provincia. Infatti se andiamo oltre le frasi di rito, è emerso chiaramente la posizione intransigente del direttore della SAD il quale con un’arroganza inaudita e nel silenzio dell’assessore si è permesso di definire il comportamento del direttore dell’ispettorato del lavoro come frutto di un paese bulgaro e cambogiano. Solo la reazione del […]

Continua a leggere

AMR Rovereto: In sciopero per il nostro futuro

SCIOPERO CUSTODI E DIPENDENTI AMR, SFIDUCIANO LA DIRIGENZA E L’ASSESSORATO ALLO SPORT Ottimo risultato lo sciopero a singhiozzo partecipato, organizzato e voluto dai custodi AMR iscritti a USB Lavoro Privato supportati pure dagli altri colleghi, intenzionati anche loro ad aderire alle future iniziative di blocco. Il tutto iniziò circa un anno fa, quando i lavoratori preoccupati delle voci di corridoio, si […]

Continua a leggere

I diritti vanno difesi anche sul posto di lavoro.

Il prossimo 30 maggio i lavoratori degli appalti sono chiamati allo sciopero per il rinnovo del CCNL scaduti da anni e che il padronato, forte delle nuove norme sul jobs act, non vuole rinnovare penalizzando lavoratori e lavoratrici sul versante salariale e normativo (leggi malattia), ma in particolare vuole liberarsi definitivamente dell’obbligo di assunzione del personale in forza al momento […]

Continua a leggere
1 2 3 4 5 7