30 Novembre sciopero della scuola – BastAlternanza

L’USB Lavoro Pubblico – Scuola del Trentino aderisce allo sciopero nazionale del comparto scuola accogliendo la proposta di mobilitazione nazionale del 30 novembre lanciata dalla campagna BastAlternanza. Alla base delle rivendicazioni della campagna ci sono punti dirimenti per la costruzione di una scuola diversa da quella costruita nell’arco di oltre un ventennio dai vari governi. Ancora una volta, avviamo la […]

Continua a leggere

Scuola: La lotta non si ferma

I GOVERNI PASSANO I PROBLEMI RESTANO LA SCUOLA E’ VITTIMA DI UNA CONTESA IDEOLOGICA PERENNE Le organizzazioni sindacali firmatarie dell’ultimo contratto dei docenti della PAT sostengono nei loro documenti e comunicati che è stato firmato un buon contratto. Non riusciamo a condividere questo ottimismo. Economicamente sono stati acquisiti aumenti risibili di fronte alle perdite subite in quasi dieci anni di […]

Continua a leggere

23 febbraio, la scuola sciopera

L’Unione Sindacale di Base Lavoro Pubblico Scuola aderisce allo SCIOPERO NAZIONALE delle lavoratrici e dei lavoratori della scuola indetto per l’intera giornata del 23 FEBBRAIO 2018. Lavoratrici e lavoratori del comparto scuola nazionale si mobilitano contro la sottoscrizione di un vergognoso contratto pre elettorale ove a fronte della consueta e ridicola elargizione degli 80 euro medi lordi sono messi in discussione […]

Continua a leggere

Sanifonds: anatomia di una grande fregatura

Lavoratrici e lavoratori del Lavoro Pubblico trentino ci segnalano che durante alcune assemblee sindacali indette negli ultimi mesi da CGIL CISL UIL è stata dedicata gran parte del tempo disponibile alla propaganda del managment di Sanifonds per sollecitare l’iscrizione o il ritiro delle dichiarazioni di non adesione al fondo, lasciando in margine ogni discussione sulle condizioni del lavoro e sulle […]

Continua a leggere

Merito e valutazione dei docenti: contro il bonus

Sta maturando un’ulteriore accelerazione della deriva della scuola pubblica verso la più malintesa delle culture aziendaliste, che prevede la subordinazione a scalare delle professionalità docenti in ordine alla fedeltà alla catena di comando. Anche in Trentino l’introduzione del premio al “merito”, più comunemente noto come bonus, per soli docenti con contratto a tempo indeterminato, sta giungendo a compimento. Il meccanismo […]

Continua a leggere
1 2